Marco Simoncelli vive ancora: nell'Olimpo dei grandi
Crisi Toyota: Il parere di Mauro Coppini
Al via il Wroom 2011

Tutto è pronto per il Wroom 2011, la kermesse tutta rossa che si svolge a Madonna di campiglio dal 10 al 15 Gennaio. Un appuntamento oramai tradizionale, con la presentazione dei due team In Rosso italiani, la Ferrari e la Ducati.

 

Uno Ski Meeting organizzato dalle due scuderie, accomunate entrambe dallo sponsor tabaccaio Marlboro.

 

Si parte quindi questo lunedi con la ventunesima edizione. Tra i protagonisti sicuramente Valentino Rossi - che non potrà però divertirsi con lo Snowboard per via della spalla operata recentemente. Presenti anche Nicky Hayden, Vittoriano Guareschi e lo staff di Borgo Panigale.

 

Per quanto concerne le 4 ruote, saranno presenti per Maranello Fernando Alonso, Felipe Massa, Giancarlo Fisichella, Marc Genè e Jules Bianchi.

 

Ecco il programma dell'evento:

Lunedì 10 gennaio
ore 17.30 - Canalone Miramonti
Evento di apertura della settimana Wrooom

 

Martedì 11 gennaio
ore 17.30 - Canalone Miramonti
I piloti della Ducati Marlboro Nicky Hayden e Valentino Rossi incontrano il pubblico
ore 22.30 - Pista Belvedere
Fiaccolata con arrivo dei piloti Ducati e Ferrari. Accoglienza con vin brulè

 

Giovedì 13 gennaio
ore 17.30 - Canalone Miramonti
I piloti della Scuderia Ferrari Marlboro Fernando Alonso e Felipe Massa incontrano il pubblico
ore 22.30 - Telecabina Spinale
Fiaccolata con arrivo dei piloti Ducati e Ferrari. Accoglienza con vin brulè

 

Venerdì 14 gennaio
ore 16.45 - Laghetto
Challenge Exhibition. Gara sul laghetto ghiacciato con i piloti Ferrari e Ducati

 

 

 

 

Per saperne di più, gli speciali di Nuvolari sul Wroom 2010

 

 

Maggiori approfondimenti all'interno di Nuvolari Magazine, il settimanale di Nuvolari TV

 

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Auto

Le condizioni di Schumacher migliorano lentamente, come detto anche dal figlio Mick junior. Intanto Moncet, giornalista francese, accusa il supporto per la GoPro presente sul casco del pilota tedesco.  Supporto GoPro sul casco di Schumacher [caption id="attachment_16152" align="aligncenter" width="800"] Casco da sci con GoPro: potrebbe essere stato il supporto ad indebolire il casco[/caption] L'action cam GoPro è diventata di uso comune tra chi pratica sport grazie alle sue caratteristiche: per questo motivo sono sempre più diffuse le attrezzature sportive provviste di un supporto per agganciarvi la videocamera. Il casco di Schumacher era uno di questi e, secondo quanto dichiarato ai microfoni di radio Europe 1 da Jean-Louis Moncet, giornalista francese di Formula 1, sarebbe stato proprio il supporto GoPro a causare la rottura del casco e le lesioni cerebrali di Michael Schumacher. Il casco in carbonio di Michael era stato analizzato ed era risultato perfettamente regolare, tuttavia si è aperto in due parti e il supporto della GoPro potrebbe aver causato un indebolimento strutturale in grado di spaccare la calotta. Dopo l'intervista e la diffusione della notizia a livello mondiale, il titolo in Borsa della GoPro ha perso quasi il 10%. Questo nonostante il problema fosse del supporto montato sul casco e non della action cam in sé e nonostante non sia chiaro se si tratti di supposizioni del giornalista francese piuttosto che di fatti corroborati da evidenze scientifiche ufficiali. Prima dell'intervista di Moncet, comunque, il casco non era sotto accusa, anzi aveva il merito di aver salvato Schumacher. [caption id="attachment_16153" align="aligncenter" width="622"] Mick junior, figlio di Michael Schumacher[/caption] Il giornalista rivela anche di aver parlato con Mick Junior, il figlio quindicenne di Schumacher già promessa dell'automobilismo: a settembre ha conquistato il titolo di vice campione del mondo di kart. Mick Junior avrebbe svelato che suo padre, assistito da 15 specialisti nella sua casa a Gland, si sveglia lentamente. La situazione dell'ex pilota della Ferrari è ancora quella di piccoli ma continui miglioramenti. Una ripresa graduale che fa ben sperare e dà un po' di conforto dopo le tristi notizie su Jules Bianchi.  
CONDIVIDI

Auto

Fca sostituisce Fiat in modo definitivo il 12 ottobre 2014. La quotazione in borsa di Fca e la sostituzione delle bandiere Fiat fuori la sede sono i simboli più forti di questo avvicendamento. Fca, le date storiche Il 29 gennaio 2014 viene decisa dal CdA l'istituzione di Fiat Chrysler Automobiles (Fca) come risultato della fusione di Fiat S.p.A. e Chrysler Group iniziata il 1 gennaio dello stesso mese. Il 1 agosto 2014 viene fondata Fca, mentre il 12 ottobre 2014 diventa operativa sostituendo Fiat dopo ben 115 anni. Il 13 ottobre il nuovo marchio Fca viene quotato nella borsa di Wall Street. Contemporaneamente gli stendardi FIAT del Lingotto vengono sostituiti da quelli Fca. La sede principale del nuovo marchio è ad Amsterdam (Olanda) e la sede legale è a Londra (U.K.). [caption id="attachment_16141" align="aligncenter" width="800"] Gli stendardi Fiat sostituiti da quelli Fca. Resta visibile, in alto, la scritta Fiat scolpita in altorilievo[/caption] La quotazione in borsa di Fca Il 13 ottobre la sede della Borsa di New York è stata invasa da modelli di Ferrari, Fiat, Alfa Romeo, Jeep ecc. per rappresentare il meglio del marchio e dell'italianità in occasione del primo giorno di Fca a Wall Street. Un'italianità che secondo molti rischia di non essere preservata abbastanza e che potrebbe risultare un problema di immagine qui in Italia. Intanto è avvenuta l'attesa quotazione in borsa di Fca con la presenza a Wall Street di John Elkann - e famiglia - e Sergio Marchionne. All'esterno una discreta folla tra curiosi e giornalisti, le vetture in esposizione e lo stendardo di Fca appeso sulla facciata così come avvenuto alla sede di Fca all'ex-stabilimento del Lingotto (Torino). [caption id="attachment_16142" align="aligncenter" width="800"] Grandi macchine italiane davanti alla sede della Borsa di New York (Wall Street) in occasione della quotazione di Fca al posto di Fiat[/caption] Andamento in borsa di Fca L'esordio è subito positivo col titolo che guadagna il 5,6% rispetto all'iniziale quotazione di 9.00 dollari. Prima della chiusura però la quotazione scende a 8.70 dollari con un -0,9%. Il bilancio è comunque migliore del precedente titolo Fiat SpA che venerdì era quotato a 8.70 dollari (+1,2% di Fca su Fiat). Anche a Milano Fca sostituisce Fiat dopo 111 anni di permanenza in Piazza Affari con un segno positivo: il titolo Fca chiude a 7,025 euro. Dichiarazioni di Marchione & co. In occasione della quotazione in borsa di Fca, Elkann e Marchionne rilasciano qualche dichiarazione. "La nascita ufficiale di Fiat Chrysler Automobiles con il debutto alla Borsa di New York è una svolta nella nostra storia - commenta Elkann - che ben rappresenta le aspirazioni di Fiat e Chrysler di avviare un nuovo corso a partire dalle fondamenta e di essere protagonisti del futuro del settore automobilistico mondiale". Per Marchionne la quotazione in borsa è la massima espressione del "duro lavoro fatto negli ultimi cinque anni e mezzo per la straordinaria unione Fiat Chrysler: Fca sarà protagonista di una crescita aggressiva; la strada che abbiamo scelto di intraprendere di certo non è la più facile ma darà grandi soddisfazioni. La giornata di oggi non rappresenta un punto di arrivo ma una nuova partenza che trasforma Fca in un unico costruttore internazionale".    
CONDIVIDI

Auto

Il nuovo codice della strada approvato il 9 ottobre 2014 dalla Camera passerà al vaglio del Senato. Quando verrà approvato, introdurrà definitivamente molte novità importanti. Il nuovo codice della strada 2015 consentirà a moto e scooter di andare in autostrada, introdurrà l'ergastolo della patente e l'omicidio stradale, il controllo telematico dell'assicurazione e della revisione e tante altre attese novità. Nuovo codice della strada 2015 approvato il 9 ottobre [caption id="attachment_16118" align="aligncenter" width="650"] Il nuovo codice della strada 2015 è stato approvato ad ottobre 2014 dalla Camera[/caption] Vi avevamo già parlato tempo fa della rivoluzione inerente a moto e scooter 125cc in autostrada. Arrivano ora delle novità importanti già approvate dalla Camera con 246 voti favorevoli e 9 contrari: in attesa che anche il Senato approvi la riforma, vediamo le principali novità del nuovo codice della strada 2015. principali novità del nuovo codice della strada 2015 Le nuove norme riguarderanno soprattutto le infrazioni gravi, ma coinvolgeranno in tutti i casi l'intera rete stradale. Vengono introdotti, ad esempio, i cosiddetti "ergastolo della patente" e "omicidio stradale". L'ergastolo della patente Una delle più importanti novità del nuovo codice della strada 2015 sarà sicuramente l'introduzione dell'ergastolo della patente. Consiste nella revoca immediata e a vita della patente in caso di omicidio colposo. Sono previsti numerosi casi in cui il nuovo codice della strada di ottobre 2014 prevede l'applicazione dell'ergastolo della patente: omicidio colposo di più persone, omicidio colposo con violazione di norme, omicidio colposo in stato di ebbrezza (1,5 grammi per litro) o sotto effetto di stupefacenti, omicidio colposo di una persona con in più feriti. Per maggiori informazioni, leggi il nostro articolo dedicato all'ergastolo della patente. L'omicidio stradale [caption id="attachment_16114" align="aligncenter" width="650"] Il nuovo codice della strada introduce il reato di "omicidio stradale"[/caption] Un'altra fondamentale novità del nuovo codice della strada 2015 è l'introduzione del reato di omicidio stradale: si tratta dei casi in cui l'omicidio non è soltanto colposo, bensì doloso. Avrà pene più severe sebbene non ancora definite. Per maggiori informazioni, leggi il nostro articolo sul nuovo reato di omicidio stradale. In città a 30 km/h La delega di questo nuovo codice della strada di ottobre 2014 prevede la possibilità di ridurre i limiti di velocità nelle aree urbane da 50 a 30 km/h nelle vicinanza di scuole, ospedali ed altre zone ad alta frequentazione di pedoni etc. Parcheggi con strisce blu Nel nuovo codice della strada ci sarà anche un'importante novità che riguarda i parcheggi: era abbastanza assurdo, infatti, che l'infrazione scattasse allo stesso modo a prescindere dalla durata: col nuovo codice della strada chi "sfora" il tempo per il quale ha pagato la sosta sulle strisce blu verrà multato secondo criteri "graduale", cioè tenendo conto del tempo di permanenza in sosta illegittimo in quanto eccedente quello consentito. Moto in autostrada e bici in città Ecco delle modifiche ampiamente anticipate: col nuovo codice della strada ci saranno molte novità per le due ruote. Quella principale è senza dubbio la possibilità per moto e scooter di prendere l'autostrada già a partire dalla cilindrata 125cc. A questo si aggiungono varie novità per incentivare la mobilità sostenibile tutelando maggiormente i ciclisti (soprattutto se di età inferiore a 14 anni) e promuovendo l'uso delle piste ciclabili. Inoltre, ciclomotori e motocicli potranno circolare anche nelle corsie riservate ai mezzi pubblici. Scopri più info sulle novità relative a moto e biciclette. I punti della patente I punti della patente verranno decurtati a seconda dell'effettiva pericolosità e dell'effettiva gravità dell'infrazione: non saranno più previsti in modo statico dei punti da decurtare per una determinata infrazione, ma saranno previsti dei diversi gradi per casi più gravi o meno gravi. Inoltre, i punti verranno decurtati anche ai minorenni (finora, invece, solo i maggiorenni potevano incorrere in tale sanzione) alla guida di ciclomotori. Proventi delle multe Sono stati istituiti un fondo per l'intensificazione dei controlli su strada e uno per il finanziamento del piano di sicurezza stradale nazionale cui verrà destinato il 15% dei proventi delle multe che verranno effettuate dagli organi dello stato su tutto il territorio italiano. Banche dati Verrà istituita una banca dati unica delle infrazioni stradali; i dati su veicoli e patenti potranno essere utilizzati liberamente in formato open source. Car pooling e taxi Per la prima volta la definizione di "car pooling" entrerà nel codice della strada. Per car pooling si intende il servizio di trasporto non remunerato - che ha creato tante polemiche tra i tassisti - basato sulla condivisione di veicoli privati tra due o più persone che debbano percorrere uno stesso itinerario. C'è sicuramente molta attenzione e molta attesa su come questo servizio verrà regolamentato dalla legge. Nel frattempo, dal lato tassisti, viene previsto dal codice della strada il ciclo-taxi, cioè un servizio di taxi con velocipedi. Parcheggi rosa [caption id="attachment_16124" align="aligncenter" width="650"] Nel nuovo codice della strada 2015 di ottobre 2014 entra la tutela dei parcheggi rosa[/caption] Gli spazi di sosta riservati dai comuni a donne incinte o con bimbi piccoli entrano a far parte di quelli sanzionati per chi parcheggia indebitamente. Finora si trattava solo di un parcheggio "di cortesia", puntualmente e scortesemente occupato. Controllo telematico dell'assicurazione Una delle introduzioni più attese del nuovo codice della strada 2015 è sicuramente quella che riguarda il controllo delle assicurazioni: il nuovo codice della strada prevederà, infatti, la diffusione, l'installazione e l'uso di sistemi telematici per rilevare lo stato della revisione nonché l'esistenza e la validità dell'assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile verso terzi grazie all'uso di una banca dati sempre aggiornata. Sarà possibile individuare anche veicoli sottoposti a sequestro o confisca penale, oggetto di denuncia o di furto.
CONDIVIDI
Segui Nuvolari su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv