Parapendio in Italia, 5 luoghi dove volare
F1 2011 – Shanghai: Vettel fa tre su tre
Il trailer del documentario su Ayrton Senna

Su Youtube è arrivato il trailer del documentario sulla vita di Ayrton Senna che dovrebbe uscire in autunno nelle sale cinematografiche. Un tributo intenso per un pilota divenuto leggenda.

Il film, per quanto si è potuto assistere dal trailer (giapponese), ripercorre la carriera dell'asso brasiliano, attraverso spezzoni reali, fino al tragico incidente del primo maggio 1994 sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Di seguito quindi, ecco il trailer del film-documentario




Ayrton Senna - In ricordo di una Leggenda

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Altri Campionati - Auto

La gara del 13 luglio al Moscow Raceway, trasmessa in diretta da Nuvolari, segna la prima vittoria nel DTM di Maxime Martin, un pilota ancora all'inizio della sua carriera. Il belga partiva con una pole position che ha saputo gestire come un pilota veterano: con sole cinque gare in DTM, Martin ha tagliato per primo il traguardo a bordo della sua SAMSUNG BMW M4 DTM. Secondo Bruno Spengler, sempre su BMW, a 4,259 secondi di distanza dal belga. Bravo e fortunato al Moscow Raceway L'ottima strategia di Martin e del suo team rischiava di andare a monte al giro 23 quando l'ingresso della safety car ha ricompattato il gruppo dando la possibilità di rientrare in gara a chi era partito con le gomme dure. È stato grazie ad un secondo, più lungo ingresso della safety car dovuto all'incidente di Mike Rockenfeller che si è schiantato contro Adrien Tambay che Martin ha avuto un po' di respiro per uno sprint finale durante il quale ha conquistato i secondi di vantaggio sul compagno di squadra BMW Bruno Spengler. Parla Maxime Martin, il vincitore del DTM 2014 al Moscow Raceway "È stata una giornata perfetta: prima pole, poi la prima vittoria nella mia quinta gara. Sono molto felice", ha detto Martin dopo la gara. "Non riesco a crederci ancora, è semplicemente incredibile", ha continuato Martin, "non ho mai prestato molta attenzione alla Formula Uno perché la guida in DTM è sempre stata il mio sogno, non ho mai guidato monoposto. E ora eccomi qui, con la prima vittoria targata col mio nome, è incredibile!". Martin spende qualche parola per i ringraziamenti: "vorrei ringraziare tutti nel team RMG, perché il pit stop è stato incredibile e la strategia perfetta. Tutti in BMW hanno fatto davvero un lavoro fantastico." Spengler e Ekstrom sul podio Mentre Spengler ha conquistato la seconda posizione con relativa tranquillità, l'ultimo posto sul podio è stato molto più combattuto. Tambay ha tenuto inizialmente la terza posizione, finché non è andato fuori gara tamponato da Rockenfeller. Ciò ha favorito Timo Glock, ma il pilota ex-Formula 1 ha perso il passo negli ultimi giri, permettendo a Mattias Ekstrom di rovinare la festa a BMW che manca per un soffio l'en plein del podio. Anche Marco Wittmann, leader della classifica, e Nico Muller sono riusciti a superare Glock, finendo rispettivamente quarto e quinto, mentre Glock finisce soltanto sesto. Arrivati a metà stagione, ecco la classifica aggiornata del DTM 2014 Classifica Piloti 1. Marco Wittmann (70 punti) 2. Mattias Ekström (50) 3. Edoardo Mortara (41) 4. Bruno Spengler (41) 5. Mike Rockenfeller (35) 6. Maxime Martin (33) 7. Christian Vietoris (31) 8. Adrien Tambay (28) 9. Miguel Molina (26) 10. Robert Wickens (25) 11. Jamie Green (24) 12. Timo Glock (18) 13. Augusto Farfus (15) 14. Pascal Wehrlein (14) 15. Paul di Resta (12) 16. Nico Müller (10) 17. Timo Scheider (9) 18. Martin Tomczyk (8) 19. Joey Hand (7) 20. António Félix da Costa (4) 21. Gary Paffett (4) Classifica a squadre 1. BMW Team RMG (103 punti) 2. Audi Sport Team Abt Sportsline (76) 3. Audi Sport Team Abt (69) 4. BMW Team Schnitzer (49) 5. Audi Sport Team Phoenix (44) 6. Original-Teile Mercedes AMG (43) 7. Audi Sport Team Rosberg (34) 8. EURONICS / FREE MAN'S WORLD Mercedes AMG (29) 9. BMW Team Mtek (22) 10. BMW Team RBM (22) 11. gooix Mercedes AMG (14). Classifica costruttori 1. Audi (223 punti) 2. BMW (196) Mercedes-Benz (86)
CONDIVIDI

Altri Campionati - Auto

Ospite alla Mercedes - che fornisce i motori alla Williams in Formula 1 - durante la corsa di DTM (Deutsche Tourenwagen Masters) al Norisring della scorsa settimana, andata in onda live su Nuvolari domenica alle 13.30, Felipe Massa ha svelato la sua grande passione per la competizione DTM, uno degli eventi di motorsport europei più prestigiosi. È bene ricordare che il campionato DTM va in onda in diretta e in esclusiva su Nuvolari: su digitale terrestre, Tivùsat e in streaming gratuito su Italia Smart! Massa potrebbe passare al DTM Felipe Massa ha rivelato che aveva seriamente preso in considerazione di approdare al DTM già l'anno scorso, prima di entrare a far parte della scuderia Williams in Formula 1. Dopo gli 8 anni trascorsi in Ferrari, il pilota brasiliano ha dichiarato che la serie tedesca per vetture turismo era una possibilità concreta per la sua carriera: "Stavo seriamente considerando l'ipotesi DTM l'anno scorso, qualora non fossi rimasto in Formula 1", ha detto Massa. "Penso che sia un campionato grandioso, mi piace moltissimo e seguo sempre le gare perché è molto competitivo, lo guardo sin da quando ero bambino" continua il pilota brasiliano che conclude "mi piacerebbe molto correre in DTM nel prossimo futuro".
CONDIVIDI

News

Alcuni referti medici del campione tedesco sono stati rubati ed offerti ai media in cambio di soldi: a denunciare la faccenda è la famiglia di Michael Schumacher tramite la portavoce Sabine Kehm. "Chi offre questi dati sostiene che si tratti della cartella clinica di Michael. Non siamo certi - precisa Sabine Kehm - che i documenti siano autentici, tuttavia i documenti sono stati realmente rubati e il furto è stato denunciato''. Interesse pubblico e Privacy Le notizie sulla salute di Schumi sono riservate e la famiglia dell'ex-pilota della Ferrari ha fatto di tutto per non divulgare i dettagli dei referti. L'attenzione dei media è sempre stata alta e, nell'epoca del datagate, qualcuno ha pensato di vendere ai media le preziose informazioni: "le informazioni che riguardano Michael - viene specificato nella nota - sono riservate e non vanno pubblicate; agiremo per vie legali qualora tali informazioni dovessero essere divulgate". Il furto dei referti Anche i dettagli sul furto non sono noti: chissà che il ladro non decida di limitarsi a divulgare il suo piano d'azione. L'ipotesi è che alcuni documenti siano stati rubati dalla cartella clinica di Schumacher circa una settimana fa, durante il trasferimento dall'ospedale di Grenoble, Francia, al centro ospedaliero di Losanna, Svizzera. Durante questo passaggio, le informazioni dettagliate sul campione tedesco potrebbero essere passate per le mani di un malintenzionato.
CONDIVIDI
Segui Nuvolari su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv