Formula 1 – Nurburgring, la storia tra i monti dell'Eifel
Mazda al salone di New York: scoprila in diretta!
Memorial Bettega 2011

Si è conclusa ieri la 36esima edizione del Motor Show di Bologna.

Una manifestazione che potremmo definire “da urlo”. Nonostante la crisi economica e del settore automobilistico, l’edizione 2011 ha registrato numeri incredibili. Basti pensare che i dati non definitivi parlano di un incremento di pubblico del 10% rispetto all’edizione 2010.

Merito di una organizzazione impeccabile e dell’impegno e disponibilità delle case automobilistiche ad esporre auto per ogni esigenza.

Non sono mancate le gare che hanno animato la Mobil 1 Arena. Ieri si è concluso l’evento più noto del Motor Show: il Memorial Bettega.

La finale è stata estremamente combattuta. La vittoria è stata decisa solo dopo una doppia manche supplementare tra Petter Solberg e Andrea Dovizioso, che erano ancora in parità.

Inutile dire che Dovizioso, al suo debutto assoluto al Memorial Bettega, ha tenuto banco durante tutte le fasi del trofeo. In semifinale ha battuto persino Jari-Matti Latvala. Ma alla fine a vincere è stato Solberg. Una soddisfazione enorme per lui. Uno spettacolo incredibile per tutti gli spettatori del Motor Show 2011.

Appuntamento alla prossima edizione, dal 7 al 16 dicembre 2012

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Auto

Il 39° Motor Show si svolge presso il Quartiere Fieristico di Bologna dal 6 al 14 dicembre 2014 e prevede tante auto in esposizione, eventi e spettacoli. Dopo un anno di assenza abbastanza clamorosa, il Motor Show ritorna superando una serie di difficoltà. Il 2013 è stato un anno da dimenticare per l'Italia con l'assenza di saloni dell'auto in uno dei paesi più importanti del panorama automobilistico internazionale, grazie a marchi che ne hanno scritto la storia. Aveva pensato di approfittarne Milano, organizzando il Milano Auto Show mettendo le case automobilistiche - e i loro budget ridotti - davanti ad una scelta: Milano Auto Show o Motor Show di Bologna? È nata così, per il 2014, una sfida tra i due saloni che ha visto prevalere il Motor Show di Bologna anche grazie alla sua storia. Milano non si dà per vinta e ci riproverà l'anno prossimo, approfittando di Expo 2015. Un ritorno alle origini Il Motor Show di Bologna del 2012 era stato un flop: una versione partita con budget inferiore agli anni precedenti, ridotta quindi nella durata (5 giorni invece di 9) e un'affluenza molto bassa (quasi il 50% in meno). Per questi motivi si torna alla classica versione da 9 giorni con l'obiettivo di "realizzare un nuovo format che fosse sostenibile, innovativo e coinvolgente", dice Giada Michetti, amministratore delegato di GL Events Italia - società francese che organizza l'evento -. Motor Show 2014 all'insegna dell'innovazione Un ritorno alle origini nel formato, ma un'offerta più moderna, spettacolare e innovativa. Da un lato ci saranno i motori, con tante novità in esposizione, il classico pit stop Ferrari di Formula 1 e numerosi eventi ed esibizioni con auto e piloti d'epoca. Le case automobilistiche presenti sono abbastanza numerose (anche se meno che in passato): gruppo FCA, gruppo Volkswagen, Jaguar, Land Rover, Smart, Citroën, Honda, Nissan e Pagani. Grande risalto ai test drive con 10 aeree predisposte ad accogliere tantissimi visitatori. Saranno presenti un'area dedicata alle auto romagnole, con alcune delle case più importanti del panorama motoristico italiano, e un'area dedicata all'innovazione: qui ci sarà l'importante esordio in Italia della Formula E, il campionato dedicato alle monoposto elettriche che tanto entusiasma il nostro Trulli. Oltre ai motori A rendere più variegata ed interessante l'offerta del 39° Motor Show di Bologna ci saranno alcuni eventi che vedranno coinvolti vari personaggi della televisione e dello sport: sfide rap con Fedez e J-Ax (sabato 6), sfide dance fra 19 DJ italiani (domenica 20), un concerto della star della musica house Bob Sinclair (venerdì 12), i Web Show Awards (sabato 13) con la partecipazione dei rapper Rocco Hunt, Salmo, Moreno e Baby K. Nei giorni delle esibizioni, la chiusura sarà posticipata alle ore 20. Si punta forte, dunque, sull'intrattenimento: spazio dedicato anche al cinema con due proiezioni al giorno, fumetti, simulatori di guida e chi più ne ha più ne metta. Un evento che non intende trascurare l'italianità e che, nel padiglione 26, darà anche spazio alle eccellenze gastronomiche dell'Emilia-Romagna. Il Motor Show [caption id="attachment_16512" align="aligncenter" width="622"] Per la 39° edizione il logo viene accompagnato dall'articolo "il"[/caption] La competizione con Milano è stata tanto folle quanto proficua: ha spinto gli organizzatori ad interrogarsi sui propri punti di forza e a metterli in evidenza: è così che nel logo compare spesso l'articolo (il Motor Show) per rimarcare l'unicità e l'importante storia di questo salone. "Proporre due eventi automobilistici nello stesso periodo - conferma Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere - è stata un'operazione anomala che ha reso più difficile il lavoro di tutti". Il payoff non ufficiale dell'evento, d'altronde, è "il Motor Show può essere solo a Bologna". Dove si svolge e come raggiungere il Motor Show di Bologna 2014 Il 39° Motor Show si svolge presso il Quartiere Fieristico di Bologna dal 6 al 14 dicembre 2014. È possibile accedere dall'ingresso Costituzione e dall'Ingresso Nord. Il biglietto intero costa 18 euro, il ridotto costa 14 euro (dai 7 ai 14 anni). È possibile risparmiare utilizzando la procedura di acquisto on line. Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Motor Show 2014: www.motorshow.it IN AUTO Per chi arriva in auto, esiste il casello autostradale dedicato. Uscita Fiera. Nello specifico, dalle autostrade provenienti da Firenze, Milano, Padova e Ancona: Tangenziale uscita 8 > parcheggio Michelino Tangenziale uscita 7 > parcheggio/ingresso Costituzione Se il traffico è intenso l'uscita 7 della Tangenziale viene chiusa e vengono attivati i parcheggi della zona Dozza-Parco Nord, con segnaletica e personale che vi indirizzeranno. Il prezzo dei biglietti dei parcheggi è comprensivo di quello per i bus navetta, che sono in partenza ogni 4 minuti. Per evitare multe o rimozioni diffidate dei parcheggiatori abusivi talvolta presenti nei dintorni del Quartiere Fieristico. Nel periodo del Salone sono in vigore i divieti di sosta. Per andare incontro alle esigenze dei visitatori, grazie ad un accordo con Bologna & Fiera Parking Spa è possibile acquistare al prezzo scontato di 10 Euro il ticket per il parcheggio. Il ticket è valido per tutta la giornata di una qualsiasi tra quelle di apertura al pubblico (6 – 14 dicembre) e può essere utilizzato nel parcheggio multipiano Michelino o nel parcheggio di Piazza Costituzione. L’acquisto del titolo di sosta da parte dell’utente, potrà avvenire direttamente sul posto o tramite il sito di Bologna & Fiera Parking www.bfparking.it. IN AEREO www.bologna-airport.it Il servizio navetta dall'aeroporto al BolognaFiere senza fermate intermedie, sarà attivo tutti i giorni ogni 30'. In alternativa per raggiungere il Motor Show si può prendere la linea BLQ fino alla Stazione Ferroviaria poi cambiare prendendo le linee 35 e 38 fino in fiera. Il biglietto BLQ vale anche per le suddette linee. IN TRENO www.trenitalia.it La Stazione Centrale di Bologna dista 10 minuti dal Quartiere Fieristico di Bologna ed è collegata dalle linee di autobus numero 35 e 28. In funzione delle richieste in corso di valutazione, potrà essere disponibile un servizio navetta diretto per il Motor Show che parte da Piazza XX Settembre, in prossimità della Stazione Centrale. IN AUTOBUS www.tper.it In funzione delle richieste in corso di valutazione, tutti i giorni della Manifestazione potrebbe essere attivo il bus-navetta STAZIONE – FIERA/MOTOR SHOW. Nei giorni festivi sarà potenziato il servizio della linea urbana 28, che avrà corse ogni 15 minuti nelle fasce orarie di maggior afflusso. Per maggiori informazioni sul servizio è possibile contattare il Call Center TPER al numero 051 290290 tutti i giorni dalle 7.00 alle 20:00.
CONDIVIDI

Auto

Porsche cala il poker per il Salone di Los Angeles 2014 dove presenterà 4 vetture in grado di catturare le attenzioni di stampa e visitatori: 911 Carrera GTS coupé e 911 Carrera GTS cabrio, Cayenne GTS e Panamera Exclusive Series. Il Salone dell'Auto di Los Angeles 2014 si svolge dal 21 al 30 novembre: Porsche ha deciso di presentare ben 4 novità per far parlare di sé e catalizzare l'attenzione. Si tratta della versione coupé e di quella cabriolet della 911 Carrera GTS - disponibile a trazione posteriore o integrale e 430 cavalli -, della Cayenne GTS - con assetto supersportivo, carrozzeria ribassata e 440 cavalli - e della versione Turbo S Exclusive della Panamera - serie limitata a 100 esemplari -. Nonostante la presentazione ufficiale sia prevista al padiglione Petree del Salone di Los Angeles 2014, la Porsche Cayenne GTS è già in prevendita in Italia con le prime consegne che dovrebbero arrivare tra febbraio e marzo 2015. Prezzo? La Porsche Cayenne GTS ha un prezzo di partenza di 102.480 euro. [caption id="attachment_16394" align="alignnone" width="585"] La Porsche Cayenne GTS che verrà presentata a Los Angeles[/caption] Grande interesse per questa versione che alzerà ulteriormente l'asticella dell'eccellente rapporto luss0-spazio-prestazioni del marchio tedesco. Il design della nuova Cayenne GTS si mette in evidenza per le minigonne laterali, i passaruota allargati, lo spoiler sul tetto, i cerchi da 20 pollici, i terminali di scarico sportivi, le fasce interne scure dei fari e delle luci posteriori. Le sospensioni saranno "attive", cioè le PASM (Porsche Active Suspension Management), mentre l'impianto frenante è dotato di dischi più grandi, di ben 390 mm (anteriori) e 358 mm (posteriori) e pinze rosse. Non mancano, naturalmente, sedili sportivi in pelle e volante con paddle del cambio. Il propulsore da 440 cavalli è un "piccolo" V6 3.2 litri biturbo con ben 60 Nm di coppia che permette alla Porsche Cayenne GTS di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi e raggiungere i 262 km/h. Non c'è da sorprendersi che Porsche abbia scelto Los Angeles per questa presentazione: l'interesse verso Porsche è alto ovunque, ma negli USA il suo trend di crescita costante ha fatto raggiungere quota 39.000 vetture con un aumento dell'11% che confermano gli States come il principale mercato per Porsche, trainato in particolare da Cayenne.  
CONDIVIDI

Auto

Ecomondo H2R 2014 è un'esposizione dedicata alla mobilità sostenibile svoltasi a Rimini Fiera dal 5 all'8 novembre, che ha permesso di svolgere dei test drive e di riflettere sui principali temi: dalle fonti energetiche rinnovabili all'educazione del cittadino, dalla tecnologia ai servizi di sharing. La sostenibilità, cioè il rapporto positivo a lungo termine con la natura e le fonti energetiche, è un concetto sempre più centrale in molteplici campi. Nel settore trasporti ciò è ancor più vero con numerose iniziative ed innovazioni che puntano verso una mobilità sostenibile che consenta di ridurre emissioni, consumi e traffico degli spostamenti delle persone. L'importanza di questo argomento potrebbe spiegare l'aumento di visitatori di Ecomondo - H2R 2014, l'appuntamento annuale dedicato alla mobilità sostenibile che si è svolto per il secondo anno alla Fiera di Rimini, cui hanno partecipato oltre 100 mila persone per una crescita dell'8,6% rispetto all'anno precedente. [caption id="attachment_16385" align="alignnone" width="622"] Già nel 2013 Ecomondo H2R aveva avuto un buon successo[/caption] Ecomondo - H2R 2014 L'evento dedicato alla mobilità sostenibile - svoltosi alla Fiera di Rimini - ha dato la possibilità di effettuare oltre 500 test drive con 12 marchi di spicco come partner (Arval, BMW, Bosch, Fiat Chrysler Automobiles, Ford, Hyundai, Landi Renzo, Lexus, Mopar, Porsche, Toyota e Volkswagen) ed importanti convegni sull'ecosostenibilità delle auto e dei trasporti urbani in generale, nonché sulla sensibilizzazione del cittadino e sull'uso proficuo di app per l'auto. Oltre 100 mila visitatori e oltre 500 giornalisti accreditati, 5 milioni di impression su Twitter e 900 mila profili raggiunti. Un successo così importante da aver già consentito di pianificare l'edizione 2015 che si svolgerà dal 3 al 6 novembre. Anche i test drive di Ecomondo H2R 2014 sono andati meglio delle previsioni con un grande successo per i modelli a disposizione: BMW i3 (anche con range extender); Fiat 500L e Panda a metano; Hyundai ix35 Fuel Cell; Lexus NX Hybrid; Porsche Panamera S E Hybrid plug-in e Cayenne S E-Hybrid; Toyota Yaris Hybrid e Auris NG; Volkswagen e-up!, e-Golf e Golf GTE. Fabio Orecchini, presidente del Comitato scientifico e ideatore di H2R, si dice entusiasta del successo di Ecomondo H2R e dell'efficacia che ha dimostrato. Il ministro dell'Ambiente e il ministro del Lavoro hanno visitato con grande interesse l'esposizione per il grosso potenziale sia in termini di ecosostenibilità sia per la creazione di nuovi posti di lavoro.  
CONDIVIDI
Segui Nuvolari su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv