Audi Q5 – Quattro anelli per un SUV
Il primo pneumatico 100% rinnovabile entro il 2020
Rallylegend 2011

Con  la emozionante parata di Lancia Stratos e la sfida finale del Legend Show dopo quattro giorni a tutta passione rallistica, si è chiusa  la nona  edizione di Rallylegend. Un appuntamento che non ha eguali nel panorama internazionale, dedicato alla  leggendaria storia dei rally e ai suoi protagonisti di tutti i tempi. Quella del rally legend è una parata di vetture e piloti che hanno fatto e continuano a fare la storia di questa specialità.

Il finale ha superato ogni aspettativa: un applauso lungo, emozionante, mentre una ventina di meravigliose e rarissime Lancia Stratos percorrevano la prova spettacolo “The Legend”, con alla guida molti dei grandi campioni che le hanno rese indimenticabili.

Sandro Munari, Tony Fassina, Fabrizio Tabaton, Adartico Vudafieri, Federico Ormezzano, Alessandro Carrara e altri piloti e collezionisti hanno guidato le loro Lancia Stratos gruppo 4, nelle livree sportive più famose e affascinanti, nel grande giorno del “40° Lancia Stratos Anniversary”, tutti insieme, in una serie di giri della prova spettacolo. Un evento unico al mondo  che solo Rallylegend poteva proporre e che il folto pubblico presente, degno delle popolatissime gare di un tempo,  ha apprezzato molto.   

 Acclamatissimo anche  il  “Legend Show”, o meglio il “ 1° Rallylegend Superchallenge 2011”, dove alcuni campioni si sono sfidati al volante di Lancia 037, Audi Quattro S1 e S2, Peugeot 205 T16, Lancia Delta S4. Miki Biasion, con Beppe Volta a fianco, e la Lancia 037 nei colori Totip si sono aggiudicati la vittoria finale, ultimo fuoco d’artificio di un Rallylegend, ancora una volta, fantastico.

La chiusura della quattro giorni di corsa-spettacolo è al  Multieventi Sport Domus, per la presentazione e la elezione, da parte di una qualificata Giuria, del miglior esemplare rappresentativo, che è stato indicato, all’unanimità, nella mitica Lancia Stratos “vestita” Alitalia, ancora con i numeri 1 di Sandro Munari sugli sportelli.

Applausi meritati per  Vito Piarulli a capo dello staff insieme a Paolo Valli, che ha  lavorato duramente per la riuscita dell’evento: l’appuntamento è per l’ edizione 2012 del decennale. Per la quale gli organizzatori promettono  altre emozionanti sorprese…  

Di: Savina Confaloni

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Altri Campionati - Auto

Arriva l'edizione 2015 di Ecorally: la gara di regolarità riservata a veicoli ecologici che giunge alla sua decima edizione. Ecorally, infatti, si distingue per la sua matrice squisitamente ambientalista sin dal 2006. Scopriamo tutti i dettagli di Ecorally 2015: dove e quando si svolge e in costa consiste.  10 anni di Ecorally: l'evento Green di regolarità Arriva il programma ufficiale di Ecorally con tante novità e i dettagli di questa attesissima competizione che attrae sempre più persone da quando è nata nell'ormai lontano 2006. Scopriamo tutti i dettagli: cos'è Ecorally, quando si svolge e dove. Ecorally 2015: cos'è La competizione, che tocca ogni anno angoli incantevoli dello stivale, è giunta alla decima edizione, percorrendo in totale dal suo avvio più di 250.000 km, impegnativi ma alla portata di tutti, per dimostrare l'adattabilità all'uso quotidiano dei mezzi ecologici, a beneficio dell'ambiente. Trofei in palio La manifestazione è valida per la Coppa Fia Energie Alternative e per il Campionato Italiano Aci Sport. In palio il 10° Trofeo Ecorally San Marino, il 7° Ecorally Press, promosso da Assogasliquidi/Federchimica e Consorzio Ecogas e il memorial Nello Rosi, in collaborazione con Unione Gas Auto, Gas Auto Sud ed Ecomobile. Per il primo concorrono tutti i partecipanti, mentre il Press e il Nello Rosi sono riservati ai giornalisti, che tradizionalmente partecipano all'evento nella speciale sezione a loro dedicata. Competizione aperta a tutti A cimentarsi non sono però solo piloti e co-piloti navigati e giornalisti: tutti possono iscriversi, purché gareggino con un veicolo ecologico. Quindi porte aperte ad ecoturisti, ambientalisti, curiosi e appassionati di motori. Come partecipare Le categorie ammesse: veicoli ibridi elettrici (cat. VII), endotermici, ovvero GPL e metano mono e bi-fuel, biocarburanti, idrogeno (cat. VIII) ed elettrici con autonomia superiore a 250 km (cat. +IIIA), amalgamati in un'unica categoria denominata VII&VIII (+IIIA). E veicoli elettrici con limitata autonomia, che costituiscono una categoria a parte, la IIIA. Ecorally 2015: quando e dove si svolge L'Ecorally 2015 coprirà un percorso che parte da San Marino e giunge a Città del Vaticano. Quando si svolge? L'Ecorally si svolge i giorni 15, 16 e 17 maggio. Lo ha reso noto la San Marino Racing Organization, che dal 2006 è promotrice dell'evento automobilistico ambientalista. Il programma dell'Ecorally Il programma anche quest'anno prevede alcune novità. Dopo le verifiche tecniche e amministrative di venerdì 15 maggio, la partenza per il primo giorno di gara è prevista alle 8 del mattino di sabato 16 da San Marino alla volta di Sansepolcro (AR), dove la carovana effettua una breve sosta presso le Pelletterie Montini per un rapido riordino e ricarica per le auto elettriche. Da qui si prosegue fino alla bellissima piazza Grande di Arezzo, per la tradizionale sosta con buffet offerto dall'Aci di Arezzo e dalla Scuderia Etruria. Da Arezzo a Monte San Savino (AR), poi, attraverso un suggestivo percorso nelle splendide terre del senese, si raggiungono le famose terme di Saturnia, con sosta per snack offerto dalla direzione delle Terme. A Soriano nel Cimino (VT) cena e pernottamento. E per chi non può fare troppi chilometri senza effettuare una ricarica è previsto, dopo la già citata sosta per ricarica a Sansepolcro, il trasferimento libero fino a Soriano nel Cimino. Domenica 17 maggio, secondo e ultimo giorno di gara, percorso comune per tutti fino a via della Conciliazione a Roma / Vaticano per l'Angelus recitato al termine della celebrazione liturgica in piazza San Pietro presieduta da papa Francesco. Pranzo e premiazioni coroneranno la due giorni, dopo oltre 500 chilometri percorsi a basso impatto ambientale. Maggiori informazioni sull'Ecorally e su come partecipare tramite i canali ufficiali: facebook, twitter e il sito ufficiale www.ecorally.eu.
CONDIVIDI

Auto

La Summer Marathon 2015 attraversa luoghi incantevoli con auto che ogni appassionato ha sempre desiderato vedere e guidare. Un evento di importanza notevole, essendo riconosciuto tale anche dalle graduatorie del Trofeo Grand’Eventi che lo scorso anno ha collocato la Summer Marathon al terzo posto, preceduti solo da 1000 Miglia e G.P. Nuvolari. Prove speciali avvincenti, percorsi impareggiabili e momenti enogastronomici da ricordare sono le peculiarità della Summer Marathon 2015.  Summer Marathon 2015: le informazioni [caption id="attachment_16685" align="alignnone" width="622"] La locandina della Summer Marathon 2015[/caption] Questo evento è senz'altro uno straordinario ambasciatore nel mondo per la promozione delle eccellenze turistiche, storiche, culturali ed eno-gastronomiche dei comprensori attraversati. Sono aperte da lunedì 16 febbraio 2015 le iscrizioni alla gara internazionale di regolarità classica per auto storiche con inserimento di prove a media. IV° Summer Marathon 2015 Super Classica La prova “Super Classica ACI Sport” è stata inserita nel Trofeo Grand’Eventi 2015. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito ufficiale della Summer Marathon: un panorama completo dell'evento, comprese le schede d’iscrizione on-line da compilare direttamente ed inviare o scaricare per trasmissione via fax allo 0364/900300. Le quote di partecipazione sono contenute, studiate su misura per ogni categoria di appartenenza. Le categorie comprendono dei notevoli ed importanti “plus” ed un programma di livello superiore. Contatti della Summer Marathon 2015 Tel. e fax 0364.900300 Mobile 345.6611049 – 345.6566147 Mail info@summermarathon.it Sito www.summermarathon.it Partner tecnico Nuovo Partner Tecnico per la IV° Summer Marathon 2015: si tratta della nota apparecchiatura specifica del settore Zero Times. In occasione di questo evento, infatti, sarà in palio una apparecchiatura completa griffata Summer Marathon che va ad arricchire il già consistente e prestigioso montepremi. La collaborazione non consiste solo in questo, Zero Times sarà lieta offrire a tutti i partecipanti, media ed addetti ai lavori accreditati invitati un esclusivo e prestigioso “Summer Party – Zero Times” in uno dei più glamour lounge bar del lago di Garda: Torrre San Marco - Gardone Riviera. L'appuntamento è dalle ore 18:00 alle ore 20:30 di giovedì 11 giugno 2015, cioè prima della partenza della Super Classica ACI-CSAI e Prova del Trofeo Grand’Eventi 2015.
CONDIVIDI

Auto

Il Fiat 500 club Italia dona una versione speciale della celebre auto, chiamata "500 Settebellezze", all'ospedale pediatrico Gaslini di Genova, brandizzata con i loghi dell’associazione "La Band degli Orsi", una associazione di volontariato ONLUS che ha come missione il miglioramento dell'accoglienza dei bambini all'ospedale. "500 Settebellezze" donata all'ospedale pediatrico Gaslini di Genova Il 21 febbraio 2015 alle ore 11, una delegazione di una decina di Fiat 500 del Fiat 500 Club Italia si è riunita in piazzale Kennedy, a Genova, per accompagnare la “sorella” Settebellezze alla sua destinazione finale: l’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. La 500, brandizzata con i loghi dell’associazione “La Band degli Orsi”, è stata donata dal Fiat 500 Club Italia con lo scopo di agevolare il trasporto dei familiari dei piccoli degenti dell’ospedale pediatrico e di farsi portavoce dell’importante messaggio di solidarietà della Band. Le 500 sono partite in un colorato e chiassoso convoglio dalla Fiera del mare per recarsi all’istituto Giannina Gaslini per la consegna. Alla cerimonia, avvenuta alle 12 in un clima coinvolgente e festoso, erano presenti per la “Band degli Orsi” il fondatore Prof. Pierluigi Bruschettini, per il Fiat 500 Club Italia il presidente fondatore Domenico Romano, i soci di Lucca Piero Petretti e Giuliano Barsotti (che ha messo a disposizione la 500), il referente regionale Luigi Rigolli, i fiduciari liguri Fabrizio Risso e Christian Micelli e una folta rappresentanza di soci. Il Fiat 500 Club Italia – testimonial Unicef per la campagna “Vogliamo Zero” contro la mortalità infantile – conferma in questo modo la propria attenzione nei confronti dei più piccoli. La Giardiniera del 1968 [caption id="attachment_16666" align="alignnone" width="622"] La 500 Settebellezze donata all'ospedale pediatrico Gaslini e alla Band degli Orsi[/caption] L'auto, decorata con vari adesivi, tra cui spicca ovviamente il logo della Band degli Orsi, ribattezzata “500 Settebellezze”, è una Autobianchi Giardiniera del 1968, donata al Museo Multimediale della 500 “Dante Giacosa” di Garlenda dal socio toscano Giuliano Barsotti nel dicembre scorso. Nel suo passato ha a lungo faticato trasportando bombole di gas, ma nel suo futuro ci sono i sorrisi, le speranze, le piccole e grandi paure dei bambini che, da ogni parte d'Italia e del mondo, si rivolgono all'ospedale Pediatrico “Giannina Gaslini” di Genova per trovare un'assistenza medica d'eccellenza, ma anche un'attenzione particolare alla serenità ed al benessere psicologico dei pazienti e delle loro famiglie.
CONDIVIDI
Segui Nuvolari su:

LT MULTIMEDIA SPA - PI 11631451009