50° Salone nautico di Genova: chiusura all'insegna dell'ottimismo
BMW – Il navigatore ti ascolta
Renault Twingo 2012 si veste di...pasta.

Cosa hanno in comune una city car "iconica" come Twingo, uno chef di fama come Davide Scabin, un suggestivo cortometraggio in 3D e un simbolo del Made in Italy come la pasta?

Apparentemente poco. Almeno fino a quando Renault, poco tempo fa, ha chiesto a quattro artisti di personalizzare l'abitacolo dell'ultima versione della sua compatta city car. All'appello, tra gli altri, ha risposto lo chef Davide Scabin (che da più di due anni lavora in collaborazione con Monograno Felicetti), fautore di nuova filosofia della pasta.

E' nato così il binomio Renault-Monograno (la pasta che è la punta di diamante della produzione del pastificio Felicetti), che si è reso protagonista a Bilbao di una inedita performance artistica in occasione della presentazione del modello Twingo 2012 alla stampa internazionale.

Per questo singolare esperimento, volto a fare dell'utilitaria da città un nuovo oggetto di moda grazie anche all'alleanza con prodotto nazionale italiano per eccellenza, Scabin ha scelto le penne lisce, rivestendone interamente i sedili, senza tuttavia camuffarne l'aspetto e lo stile, frutto dello studio dei designer di casa Renault.

Ma non solo: dal gioco dell'allestimento interno si passa al bagagliaio posteriore dove un cortometraggio stereoscopico immerge completamente guidatore e passeggero nell'illusione creata da Scabin, grazie a un monitor sul quale viene proiettato un video in 3d.

Il risultato è un'installazione di "arte globale" intesa nella sua accezione futurista, una "cuisine insolente"

L'auto sarà esposta a Parigi nell'Atelier Renault sugli Champs Élysées fino al 22 gennaio.

 

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Anteprime

Nell'era dei talent show e dei vlogger, non sorprenderebbe se una concept car diventasse fenomeno virale e costituisse il traino per un nuovo marchio di supercar sportive, di serie, 100% Made in Italy. Stiamo parlando della concept car Lavinia S.E. disegnata da Giuseppe Ferrazzano e realizzata dalla Tecnicar di Siracusa. Ferrazzano è un appassionato di auto che ha deciso di dare seguito ad un suo sogno: realizzare una supercar italiana con motore elettrico ad alte prestazioni. La sua azienda, la già citata Tecnicar, si era già messa in mostra nel 2012 per Genius, una city car elettrica presentata al Motor Show di Bologna 2012. La Lavinia S.E. concept 2014 può contare su ben 800 cavalli che le permettono un'accelerazione bruciante - va da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi - e una velocità massima di 300 km/h. Il motore elettrico, che scarica la propria potenza sulle ruote posteriori, garantisce un'autonomia eccellente in rapporto alla potenza: 300 km con una carica completa. Giuseppe Ferrazzano ci spiega il nome della Concept Lavinia S. E.: "sia il nome sia il design sono frutto dell'amore per mia moglie Lavinia. Ecco spiegato il nome dell'auto che, come mia moglie, è di una bellezza unica e non tutti possono possedere...". Poi Giuseppe aggiunge: "la Lavinia S.E. Concept è in fase di costruzione presso la mia azienda, la Tecnicar srl. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti vengono costantemente pubblicati sulla pagina Facebook di Tecnicar." Per vedere più immagini della Lavinia Concept guarda la nostra galleria fotografica.
CONDIVIDI

Auto

Ben di Direct Line è una novità nel panorama assicurativo italiano: non solo vanta di essere 100% online, ma punta anche su uno spiccato spirito green. Ben guarda all'innovazione e ai giovani: questa polizza auto premia, infatti, gli automobilisti "digitali", virtuosi e responsabili con prezzi vantaggiosi, un’offerta su misura e una partnership con Impatto Zero® di LifeGate. Come funziona Ben, la polizza online [caption id="attachment_15824" align="aligncenter" width="800"] Con Ben di Direct Line addio carta: si fa tutto online: smart, digital e green[/caption] Vediamo cosa significa tutto ciò: Ben offre la possibilità di risparmiare sulla polizza auto a tutti coloro che abbracceranno l'idea di un'assicurazione digitale, fondata su tre pilastri della filosofia di Ben: • 100% online – l’acquisto della polizza avviene, per la prima volta, solo su internet, con un modello di contatto semplice e comodo, che prevede l’assistenza telefonica solo in caso di incidente. Un modello operativo più efficiente con l’obiettivo di offrire una polizza più conveniente. • Addio carta – per raggiungere l'obiettivo di eliminare la documentazione cartacea, nel rispetto delle leggi in vigore, utilizzando tecnologie e strumenti già disponibili per semplificare la vita ai clienti e diminuire l'impatto sull'ambiente. • Vicina agli automobilisti virtuosi dall’anima green – riconoscere il merito di chi ha uno stile di guida prudente, di chi rispetta la strada e l'ambiente anche quando si tratta di auto e di chi sceglie auto sicure ed efficienti. Perché una polizza online La sua natura online, nello specifico, permette di risparmiare tempo e denaro attraverso il contatto e la gestione di tutte le pratiche via internet, senza spreco né di tempo né di carta. I clienti di Ben possono scegliere di gestire la propria polizza online – tramite pc, tablet o smartphone – nei momenti preferiti della giornata. L’impostazione interamente digitale risponde anche ad un’altra volontà di Ben: quella di essere più che mai rispettoso dell’ambiente. L’utilizzo a 360° di internet, infatti, permette di evitare inutili sprechi di carta: con Ben si sostituisce l’invio tramite posta tradizionale e l’utilizzo di moduli cartacei con l’invio via email di foto o scansioni ed è possibile accedere a tutte le funzionalità online, eccetto il Servizio Sinistri. In caso di incidente Ben assisterà il cliente per via telefonica, un servizio ereditato da Direct Line Italia, che mette a disposizione tutta l’esperienza dei propri consulenti telefonici. “Siamo entusiasti per questa nuova avventura – dichiara Bruno Scarrà, Business Director di Ben – la nuova formula di polizza online introdotta con Ben è un’alternativa in più che offriamo a coloro che sono alla ricerca di un’opzione facile, diretta e di qualità rispetto alla classica assicurazione auto. Il posizionamento 100% online risponde infatti alla volontà di imporci come prima scelta di tutti quegli automobilisti che preferiscono l’autonomia e la comodità che solo il web sa dare, una concezione di servizio disponibile a tutte le ore e da qualsiasi luogo”. Ma non solo: l’impegno di Ben per l’ambiente è ancora più concreto grazie alla collaborazione con il progetto Impatto Zero® di LifeGate che, per i primi 10.000 Km percorsi dalle prime 300 auto assicurate con Ben, compenserà le emissioni di CO2 mediante crediti di carbonio derivanti da interventi di creazione e tutela di foreste in Costa Rica, contribuendo alla preservazione di oltre 100.000 metri quadri di foreste, l’equivalente di oltre 13 campi da calcio. “Siamo molto fieri di questo lancio – commenta Jamie Brown, Amministratore Delegato di Direct Line – Ben segna infatti un grande cambiamento nella concezione classica di assicurazione ed è una risposta concreta e strategica alla tendenza sempre più diffusa tra i consumatori di affidarsi agli aggregatori per il confronto e la scelta della polizza auto. Gli sforzi fatti per avvicinare sempre più le compagnie alle esigenze degli automobilisti trovano ora la loro massima espressione attraverso un servizio che, non solo premia le virtù e la responsabilità dei guidatori, ma ne asseconda anche i tempi e le necessità offrendo la possibilità di scegliere in maniera del tutto indipendente le tempistiche di contatto e gestione della polizza, il tutto garantendo la qualità di sempre. A completare il quadro, l’attenzione vera e concreta all’ambiente, tema sempre più sentito anche qui in Italia”. Auto e web Ben di Direct Line si inserisce, quindi, in un contesto sempre più smart e digital: i clienti utilizzano sempre più la tecnologia ed amano tenere tutto sotto controllo tramite app, siti o altri servizi web. Se cerchi una panoramica dei servizi digitali, leggi il nostro articolo sulle migliori app per l'auto.
CONDIVIDI

Anteprime

Sia in termini di design che di tecnologia, la seconda generazione della Classe B ha proclamato una nuova era per Mercedes-Benz. Più di 350 mila unità di questa sport tourer sono state vendute da quando è avvenuto il lancio nel 2011. Adesso il best-seller sfornato da Mercedes si presenta con un restyling, sia esterno che degli interni. Il suo coefficiente aerodinamico è di 0,25 rappresentando ancora il modello di riferimento per la sua classe. La Classe B 2015 farà il suo esordio ufficiale al Salone di Parigi 2014. Ancora non si hanno notizie sul prezzo che questa nuova Classe B 2015 avrà in Italia; in Germania il prezzo andrà dai 27.100 € del modello più economico ai 38.200 euro del più potente ed accessoriato. "La Classe B è un'auto familiare perfetta per chiunque dia importanza alla praticità, al comfort e alla sicurezza, ma allo stesso tempo non vuole rinunciare alla sportività e alla guida dinamica", sottolinea Ola Källenius, responsabile marketing e vendite di Mercedes. Gli Allestimenti Il listino di questa nuova Mercedes Classe B 2015 offre una scelta unica nel suo segmento: ben 5 modelli per chi desidera il risparmio del diesel, con consumi che vanno dai 3.6 ai 5.0 litri per 100 km (cioè da un minimo di 27,8 km/l ad un massimo di 20 km/l), 4 motori a benzina a circa 5.4 e 6.6 litri per 100 km (da 18,5 a 15,2 km/l), a gas, elettrico e persino 4x4. Il design Certamente ciò che rende più riconoscibile una Classe B 2015 rispetto alla precedente è il frontale: un nuovo paraurti, l'ampio radiatore e le luci di marcia diurna nei fari anteriori conferiscono al veicolo un aspetto più organico e dinamico. Anche il paraurti posteriore è stato modificato e ora dispone di un rivestimento sagomato e una parte cromata supplementare. I fari a LED ad alte prestazioni creano un look ancora più sorprendente, sia di giorno che di notte (optional non disponibile per la Classe B Electric Drive o Gas Natural Drive). Di notte, questi incremento la sicurezza grazie al loro fascio di luce largo e di un colore simile alla luce diurna. Le luci posteriori bicolore con tecnologia LED forniscono enfasi e rendono il veicolo più visibile ai conducenti dietro di noi. La sicurezza Mercedes utilizza un sistema di "frenata parziale autonoma" se viene rilevato il rischio di una collisione: la Classe B aveva già ridefinito il livello di sicurezza nel segmento delle compatte con una varietà di nuovi sistemi di assistenza alla guida, alcuni dei quali inclusi di serie. Queste funzioni sono state ora potenziate e sono stati aggiunti nuovi sistemi di assistenza per dare al conducente un aiuto ancora maggiore. Il COLLISION PREVENTION ASSIST PLUS estende le funzionalità del COLLISION PREVENTION ASSIST con una frenata parziale condotta autonomamente dal veicolo per ridurre il rischio di tamponamenti. Anche l'ATTENTION ASSIST di serie è stato ulteriormente migliorato: opera adesso all'interno di un intervallo di velocità maggiore (60-200 km / h) e mostra con una barra a cinque livelli il grado di attenzione del guidatore che l'auto ha rilevato.. Photogallery Guarda la nostra galleria fotografica della nuova Mercedes Classe B 2015.
CONDIVIDI
Segui Nuvolari su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv