Sessa Marine C 54 Sport Coupè – parola d'ordine: stupire!
MotoGP 2010 – Jerez: uno strepitoso Lorenzo
Vendesi Ducati

Un'ultim'ora che ha del sensazionale. Ducati starebbe per essere messa in vendita.

La fresca notizia nasce dopo la dichiarazione di Andrea Bonomi, presidente di Investindustrial, al Financial Times di voler cedere la partecipazione nel gruppo o quotarla ad una cifra superiore al miliardo di euro.

Sembrerebbe che ci siano già molti potenziali acquirenti all'orizzonte, gruppi da Europa, Asia e Stati Uniti. Voci insistenti danno Mahindra e BMW come probabili acquirenti.

Ducati ha iniziato la sua attività ben 86 anni fa. All'inizio produceva apparecchi radiofonici. Al momento Ducati detiene il 10,5% nel mercato globale delle moto sportive, in rialzo rispetto all'8,5% del 2010.

Il suo successo è amplificato anche dal mondo delle corse e dai numerosi personaggi della vita pubblica che hanno scelto una moto Ducati.

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Auto

Uno degli eventi più attesi del panorama internazionale dell'auto si avvicina. Scopriamo insieme tutto quello che c'è da sapere sul Salone di Parigi 2014. Le origini Cos'è il Salone di Parigi? È uno dei Saloni dell'auto internazionali: un'attesissima esposizione che si tiene ogni due anni a Parigi e che si inserisce in un panorama di importanti manifestazioni europee, quali il Salone di Ginevra, quello di Francoforte e il Motor show di Bologna (che riprenderà dopo l'anno di stop nel 2013). La storia del Salone di Parigi comincia nel 1898: può fregiarsi del titolo di "primo salone dell'auto al mondo". Sul nome c'è da precisare che si è chiamato per la maggior parte del tempo Salon de l'Automobile, poi - dal 1988 - il suo nome è diventato Mondial de l'Automobile; in inglese ci si riferisce ad esso come Paris Motor Show, mentre in italiano è il Salone di Parigi. Sebbene oggi sia biennale, fino al 1976 si teneva annualmente; tuttavia non tutte le edizioni si sono tenute regolarmente: ad esempio durante le guerre mondiali o per lasciare spazio ad altre manifestazioni molti appuntamenti sono stati annullati. L'edizione del 1977 è stata la prima ad essere cancellata per la "situazione economica" facendo propendere gli organizzatori per un appuntamento ogni 2 anni: quello del '78, infatti, è stato il 65° Salone di Parigi. Salone di Parigi 2014: date, orari e prezzi Questo 83° Salone di Parigi 2014 si terrà al Paris expo Porte de Versailles, 75015 Paris da sabato 4 ottobre a domenica 19 ottobre. Sarà aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00; il giovedì e il venerdì dalle 10.00 alle 22.00. Il prezzo dei biglietti è di 14 euro a persona, 8 euro il ridotto (da 10 a 25 anni, anche se già compiuti); un biglietto ridotto da 12 euro è previsto, invece, per i gruppi (a partire da 15 persone). Come raggiungere il Salone di Parigi Il Mondial de l'Automobile 2014 si terrà al Paris expo Porte de Versailles, 75015 Paris. Per raggiungerlo è possibile prendere la linea 12 della metropolitana e scendere a Porte de Versailles (vicino al capolinea Mairie d'Issy) oppure le linee tranviarie 2 o 3 sempre alla fermata Porte de Versailles. Con i pullman basterà raggiungere la medesima stazione tramite le linee 39 o 80. La stazione Porte de Versailles si trova nella Zona 1. Per maggiori informazioni è possibile consultare la mappa interattiva del trasporto pubblico di Parigi. In macchina invece: Se si giunge dalle autostrade A1, A3, A14 ed A15: seguire i segnali per Parigi e prendere lo svincolo per il raccordo ovest e uscire a Porte de Sèvres oppure a Porte de Versailles Se si arriva dalle autostrade A3, A4, A6 ed A10: seguire i segnali per Parigi e prendere lo svincolo per il raccordo sud e uscire a Porte de Versailles, Porte de la Plaine oppure a Porte de Sèvres  
CONDIVIDI

Anteprime

L'Audi in occasione del Gran Premio Nuvolari presenta un'edizione limitata dell'Audi TT Coupé dedicata a Tazio Nuvolari. Sebbene la terza generazione dell'Audi TT non si trovi ancora nei concessionari — le consegne dovrebbero partire a dicembre 2014 —, Audi ha già sviluppato una special-edition della Coupé. Si tratta della versione Nuvolari che fa da tributo a una figura importante anche nella storia di Audi: Tazio Nuvolari. Conosciuto come uno dei più grandi e sportivi piloti nella storia dei motori, Nuvolari conta su oltre 52 vittorie nelle gare più importanti. Una carriera straordinaria che va dal 1924 al 1939, con un breve ritorno tra il 1946 e il 1950. Ha guidato Alfa Romeo, Maserati, Ferrari e Bugatti prima di passare ad Auto Union, una delle scuderie più vincenti degli anni '30 che incorporava quattro marchi (fra cui Audi). Audi spera che questo modello possa interessare particolarmente il mercato italiano dove è stato lanciato il 19 settembre 2014. Il lancio dell'Audi TT Nuvolari Il lancio della speciale vettura è avvenuto in concomitanza con il Gran Premio Nuvolari, dedicato al grande pilota. Audi ha deciso di limitare la serie a soli 100 esemplari numerati che saranno in vendita dal prossimo novembre. Le nuove Audi TT Coupé Nuvolari hanno così viaggiato insieme alle vetture d'epoca sul percorso  di 1000 km che — partendo da Mantova — ha attraversato tutti i luoghi più significativi per il pilota italiano. Fabrizio Longo, direttore della divisione Audi di Volkswagen Italia, ha dichiarato: "la versione Nuvolari per la TT parte da un'idea italiana: coerentemente con l'immagine Audi di marchio leader nella sportività, questa TT vuole omaggiare un grande uomo e un grande pilota come è stato Nuvolari''. Le caratteristiche Vediamo le caratteristiche di questa Audi TT Coupé Nuvolari. Il motore è il 2.0 TDI ultra da 184 cavalli; questa edizione limitata sarà disponibile solo di colore Grigio Daytona. Il prezzo della TT Coupé Nuvolari sarà di 51.900 euro con sistema drive select, cerchi in lega Audi Sport 9J x 19 a 5 razze Blade con pneumatici 245/35 R19, pacchetto sportivo S line exterior, climatizzatore automatico comfort, pacchetto luci, pacchetto pelle, sistema di ausilio al parcheggio posteriore, specchietto interno schermabile automaticamente con sensore luci e pioggia, parabrezza con fascia in tonalità grigia e volante sportivo multifunzione in pelle TT plus oltre ad una serie di dettagli unici come la targhetta con il numero del proprio esemplare, le serigrafie e una riproduzione della tartaruga che gli donò Gabriele D'Annunzio. Inoltre, gli acquirenti riceveranno una copia del libro "Le Leggendarie Auto Union - Nuvolari il mito dei quattro anelli" di Gianni Cancellieri e Cesare De Agostini, un portachiavi speciale "TT Nuvolari"; un buono per un corso di guida sicura Audi Sport Italia formula Advanced e una foto storica di Tazio Nuvolari formato A4 su carta fotografica. Galleria fotografica Segui il link per vedere le immagini dell'Audi TT Nuvolari.  
CONDIVIDI

Auto

Maserati festeggia il suo centesimo anniversario con un raduno a Modena. La Casa del Tridente, infatti, fu fondata il 1° dicembre 1914 a Bologna da Alfieri Maserati. Una storia fatta di successi, di periodi difficili e di tanto orgoglio: all'inizio sviluppava auto per gare su strada contando soltanto su 5 dipendenti, di cui 2 erano i fratelli di Alfieri Maserati: Ettore ed Ernesto. Il raduno Maserati 2014 è partito, come detto, da Modena insieme ai discendenti di Ettore ed Ernesto: Carlo e Alfieri Maserati. Le celebrazioni del 100° anniversario della fondazione della Maserati cominciano con questa prima giornata del programma ufficiale con un gran successo: più di 200 Maserati e oltre 500 collezionisti e clienti delle vetture del Tridente provenienti da 30 Paesi nei cinque continenti: 3500 GT, 5000 GT, A6GCS/53, Mexico, Ghibli, Sebring, Mistral, Quattroporte, Bora, Indy, Khamsin e anche il prototipo Boomerang, oltre ai modelli attuali. La flotta di Maserati di tutte le epoche si è riunita in piazza Grande: sullo sfondo la Ghirlandina, il celebre campanile della città emiliana. Si tratta di un evento dal respiro internazionale: gli Stati Uniti sono infatti il Paese numero 1 per unità vendute, la Cina segue (ma con un tasso di crescita maggiore). In Europa i risultati di Regno Unito, Germania e Italia sono pressoché identici. Forte interesse intorno al marchio anche in Australia e Giappone. Tutto è iniziato con la visita del capannone nel quale, in via de’ Pepoli, 1 (Bologna), fu fondata la Maserati per poi incontrare Carlo e Alfieri, i discendenti diretti di Ettore ed Ernesto.  Alfieri dichiara: "tra tante Case automobilistiche nate in Italia nel secolo scorso, solo poche hanno tagliato un traguardo così importante; Maserati ha un dna che racchiude genialità, innovazione e voglia di creare: cose uniche e diverse che ritroviamo anche nelle automobili di oggi". E poi tocca a Carlo, suo cugino: "100 anni fa nasceva Società Anonima Officine Alfieri Maserati; vorrei esprimere tutta la mia gratitudine a coloro che hanno reso possibile il successo di Maserati e di tendere verso nuovi traguardi. Il merito di questi successi viene anche dall'unità che ha sempre contraddistinto i membri della famiglia Maserati, oltre che - naturalmente - alle straordinarie prodezze tecniche, che ad esempio permisero di costruire una vettura racing in soli 6 mesi".
CONDIVIDI
Segui Nuvolari su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv